Etimologia Genovese – Ochin de mâ (Gabbiano)

image

Per la rubrica “Etimologia genovese” oggi vorrei parlare del termine gabbiano, in genovese Ochin de mâ…decisamente particolare e non proprio simile e facilmente intuibile ad un primo ascolto.
Letteralmente traducibile come “occhiolino, occhietto di mare” si riferisce al fatto che in Liguria (come un po’ in tutte le città di mare) le coste siano popolate dai gabbiani che volano a pochi metri dalle acque salate e a pelo delle coste in cerca di cibo con i loro occhietti scrutatori delle acque marine, sempre pronti a pescare qualche pesce.
Il gabbiano, di per sé già simbolo della libertà e degli spazi immensi e sterminati come possono appunto essere le distese di acque marine, diventa il simbolo del piccolo grande occhietto che analizza con attenzione e vede tutto, il piccolo grande faro che monitora le acque del mar ligure.
Come noi genovesi, il gabbiano ha un carattere un po’ particolare e si infastidisce facilmente se si sente minacciato. Il gabbiano lascia stare ma pretende di essere lasciato stare e per preservare questa suo stile di vita un po’ solitaria, condivisa solo in simbiosi con le acque del mare, assume spesso quell’aria imbronciata e minacciosa come una sorta di corazza.
Il senso del termine quindi è duplice: ochin come occhietti piccoli, riferiti ad una connotazione anatomica e de mâ di provenienza marina, in relazione al suo stile di vita marinaresco.
Alla prossima etimologia,

Buona serata!!

immagine presa da 
http://mariaelenaferrari.blogspot.it/2010_11_01_archive.html?m=1

11 pensieri su “Etimologia Genovese – Ochin de mâ (Gabbiano)

  1. Mi piacciono moltissimo questi tributi alla tua Genova. Anche noi abbiamo molti termini dialettali che meriterebbero di essere ricordati è proprio ieri ne parlavo con mio figlio che sta studiando comunicazione.
    Potrebbe essere una buona idea raccoglierli.
    Buon weekend.

    Piace a 1 persona

      1. Verissimo, infatti molti ricordi che ho io risalgono a racconti di mio padre o mio nonno. Ho deciso di fissarli scrivendoli proprio per fermarli e renderli sicuri

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...