L’attesa

“Così è da poco che è arrivato a Genova?” chiese il portiere della pensione sorridendo. “Eh già sono arrivato ieri nel pomeriggio.” rispose rapidamente l’uomo vestito di nero. “Si tratterà molto da noi?” chiese l’anziano. “Giusto lo stretto necessario.” disse l’altro in tono asciutto e sgarbato. Era vestito di nero dalla testa ai piedi, portava […]

Continua a leggere "L’attesa"

Un amico importante

“Ciao Mamma”, Dario rispose quando ancora non era terminato completamente il primo squillo. “Dimmi tutto.”. “Ciao Dario, ti chiamo per avvisarti che sono ancora qui dal nonno, il lavoro sarà più lungo del previsto, non aspettatemi mangiate pure.”. “Va bene.” E dopo una breve pausa durante la quale accese una sigaretta e tirò una profonda […]

Continua a leggere "Un amico importante"

L’ultimo incontro

Tomas era seduto sulla sedia a rotelle e guardava fuori dalla finestra da diverse ore. Da mesi il panorama per lui era sempre lo stesso e consisteva nel laghetto con le papere e gli alberi attorno a far da cornice dell’ampio piazzale antistante il Clinical Surgery Hospital di Arkansas City. Da tempo soffriva di una grave e acuta forma […]

Continua a leggere "L’ultimo incontro"

La vergogna

Dopo essersi guardata attorno con circospezione, infilò il formaggio nella borsa. Uscì dal supermercato vergognandosi dei suoi ottanta anni. “C’hanno insegnato la meraviglia verso la gente che ruba il pane ora sappiamo che è un delitto il non rubare quando si ha fame.” Fabrizio De Andrè

Continua a leggere "La vergogna"

Il silenzio del dolore

L'aereo atterrò puntuale come un orologio svizzero. Quel pomeriggio faceva ancora caldo e Piero inforcò gli occhiali da sole mentre si avvicinava al gate di uscita. Un cappellino da baseball dei New York Yankees calcato sul viso gli faceva ombra. Non era mai stato negli States e il suo cuore stava andando a mille. Iniziò […]

Continua a leggere "Il silenzio del dolore"

Il gigante abbandonato

Il gigante, così era conosciuto da tutti a Firenze, giaceva abbandonato nel cortile dell’opera di Santa Maria Del Fiore da oltre venticinque anni. A causa di quel lungo periodo di abbandono, le sue condizioni non erano certamente buone, anzi, direi che fossero piuttosto critiche, quasi irreversibili. Il gigante in questione era un enorme blocco di […]

Continua a leggere "Il gigante abbandonato"

L’operazione Carlo Alberto

Comando dei Carabinieri, Palermo, Agosto 1982, pomeriggio Prologo L’aria calda e bollente tipica degli agosto siciliani riempiva il piccolo ufficio, per nulla attenuata dai ventilatori che roteavano alla massima velocità. Nell’ufficio regnava il più assoluto silenzio, gli unici rumori che si sentivano erano i cigolii costanti e puntuali dei ventilatori e il ticchettio irregolare delle Olivetti […]

Continua a leggere "L’operazione Carlo Alberto"

Il pugile impazzito

Praticava la boxe da otto anni. Vi si dedicava anima e corpo spendendo ogni minima energia e forza che fosse in grado di trovare. Boxava come un vero campione, ambidestro di natura sapeva sempre come sorprendere gli avversari. A causa di questa sua particolare caratteristica nessuno voleva più combattere con lui e da quasi un […]

Continua a leggere "Il pugile impazzito"

La soluzione

Il ragazzo con i capelli biondi si trovava da ore seduto sul letto della sua stanza dentro la quale viveva rinchiuso ormai da giorni. I suoi abiti erano rimasti invariati dall’ultima volta che vi aveva messo piede. Indossava un paio di jeans sgualciti e strappati,  una polo a manica lunga bicolore a righe orizzontali, anch’essa […]

Continua a leggere "La soluzione"