L’allenamento del pugile

PARTE PRIMA 01-04-2008 “IL RITROVAMENTO” E’ proprio vero che le cose che desideri maggiormente capitano quando meno te lo aspetti. Quando non pensi, o meglio pensi a tutt’altro. Sarà la sorte o forse una strana cosmogonica coincidenza di eventi, fatto sta che anche questa volta questo fenomeno si è verificato. Da tempo immemore mi dannavo […]

Continua a leggere "L’allenamento del pugile"

E giuro che non ho una pistola.

E’ tardo pomeriggio in un giorno di inizio aprile, precisamente il cinque. Corre l’anno 1994 e la storia inizia nella villa sita al numero 171 di Lake Washington Boulevard, East Seattle. Kurt Cobain sta entrando nella serra sopra il garage visibilmente barcollante. E’ ubriaco perso e probabilmente quel giorno ha anche abusato oltremodo di eroina. Durante l’ultimo […]

Continua a leggere "E giuro che non ho una pistola."

Ayrton

Domenica primo maggio soleggiata, temperatura mite e vento calmo. Un leggero vento gli solletica piacevolmente le narici. Sono scattate da pochi secondi le 13 e Ayrton osserva il cielo sporgendosi dal box del suo team. Ad Imola si disputa la terza prova del mondiale di formula uno anno 1994, un campionato strano, partito male per […]

Continua a leggere "Ayrton"

La via per l’azzurro

Tanworth-in-Arden, 24 Novembre 1974, sera. La pioggia batteva forte sugli sportelli chiusi. Gabrielle era affacciata da oltre mezz’ora stretta nel suo scialle di lana. “Io vado a dormire. ” la voce della madre Molly ruppe il silenzio surreale che regnava nella stanza. “Buonanotte mamma, tra poco mi ritiro anche io. Sogni d’oro.”. Trascorsero ancora alcuni […]

Continua a leggere "La via per l’azzurro"

Il club del sedici

Il cellulare squillò mentre Antonia stava scendendo dall’autobus. Estrasse goffamente il telefono evitando per un pelo di cadere dalla pedana del mezzo. “Pronto?” disse con voce squillante e tono interrogativo. Ancora non aveva preso l’abitudine di leggere sul display per sapere di chi si trattasse prima di rispondere. “Nonna ciao, sono Martina.”. “Amore di nonna, […]

Continua a leggere "Il club del sedici"

Fatica

Tre operai di ritorno dai cantieri conversano sull’autobus.Condividono stenti,stanchezza e capi aguzzini. Tanti problemi, troppi, pochi soldi.

Continua a leggere "Fatica"

Mary

Maria aveva quasi quarant’anni . Le amiche da sempre la chiamavano Mary tanto che le meno intime erano convinte fosse il suo vero nome. Quella sera Mary non sarebbe neppure dovuta uscire. Decisa a restare a casa si era fatta poi convincere dalle amiche che non fosse lo cosa giusta da fare finché alla fine […]

Continua a leggere "Mary"